Gestire lo stress e percepirlo come il nostro alleato - Agata Rakfalska

Lo stress è una sindrome di adattamento a degli “stressors” (diverse situazioni che generano una risposta da parte del nostro organismo), una reazione fisiologica che può avere anche risvolti patologici (anche cronici), che ricadono nel campo della psicosomatica.

Il termine stress fu impiegato per la prima volta nel 1936 da Hans Selye, che lo definì come una risposta aspecifica dell’organismo ad ogni richiesta effettuata su di esso; in base al modello di Selye, il processo stressogeno si compone di tre fasi distinte:
1° fase di allarme: il soggetto segnala un esubero di doveri e mette in moto le risorse per adempirli.
2° fase di resistenza: il soggetto stabilizza le sue condizioni e si adatta al nuovo tenore delle richieste.
3° fase di esaurimento: si registra una caduta delle difese e la successiva comparsa dei sintomi fisici, fisiologici ed emotivi.

Si può fare una distinzione tra stress acuto, che si verifica per un lasso di tempo limitato, e stress cronico, secondo cui invece la persona subisce per un tempo prolungato una situazione molto stressante e reagisce ad essa in un certo modo.

Si può poi distinguere anche tra eustress e distress: il primo corrisponde a uno stress positivo che ci motiva e da’ vitalità al nostro organismo; mentre il secondo è un tipo di stress nocivo che può portare anche all’abbassamento delle difese immunitarie.

È importante sapere che lo stress positivo può trasformarsi in stress nocivo, che danneggia la nostra salute. Questo passaggio è molto soggettivo: infatti l’effetto negativo o positivo dipende da quanto noi percepiamo più o meno stressante la situazione e in base anche alla percezione delle nostre capacità di gestirla.

Ognuno di noi ogni giorno deve adattarsi a nuove situazioni e a nuove relazioni con le persone e questo comporta che anche il nostro corpo si debba adattare. Se da subito impariamo a gestire la situazione e a risolvere i problemi appena accadono provando diverse strategie, sia naturali che psicologiche, ci sentiremo sempre più capaci di affrontarle e vedremo lo stress come amico e non più come nemico.

Stress come il tuo alleato

Come lo stress influenza il funzionamento del nostro cervello